Museo Salvini

In una delle anse più strette del fiume Viganella, che traccia il confine naturale tra i territori di Cocquio Trevisago e di Gemonio, si erige dal 1870 un mulino. Qui nacque (nel maggio 1889) e lavorò tutta la vita il pittore Innocente Salvini.

Immerso nel verde e nel silenzio, il Museo Innocente Salvini offre al visitatore, con la panoramica dell'antico mulino con i suoi possenti e arcaici meccanismi perfettamente conservati e funzionanti, il fascino sottile di un salto a ritroso nel tempo in un mondo e in un modo di vivere ormai dimenticato. Recentemente il mulino e le sue ruote sono state restaurate.

 

Il restauro è stato reso possibile grazie al "Progetto Hidràulic - l'acqua laboriosa" in collaborazione con la Deputacio di Tarragona.

Una galleria annessa al mulino ed adibita a pinacoteca, ospita eventi e manifestazioni culturali, nella grande Sala è allestita una esposizione permanente con alcune tra le più significative opere del grande pittore lombardo Innocente Salvini, e può ospitare convegni e seminari.

ORARI

TARIFFE

CONTATTI

Close Panel

Member Login